La mappatura delle skills e come valorizzarle

22 Maggio 2021

Le abilità di una persona si possono dividere tra soft skills e hard skills.

Le hard skill o competenze tecniche, sono tutte quelle abilità basate su conoscenze tecniche acquisite tramite la formazione e quindi direttamente collegate agli studi effettuati, ai titoli acquisiti e all’esperienza professionale.

Le soft skills, invece, più difficili da tracciare, sono tutte quella capacità o tratti già presenti nella persona come l’empatia o la predisposizione all’ascolto. In particolare troviamo:

  • Abilità comunicative
  • Capacità organizzative e gestionali
  • Capacità individuali
  • Predisposizione al Problem Solving
  • Attitudine alla Leadership
  • Capacità di lavorare in team
  • Competenze cognitive e intellettuali.

Possedere una “mappa delle capacità” non è compito facile, ma permette di avere una chiara situazione del know-how di cui l’azienda dispone. Questo patrimonio di conoscenza diventa utile, se non indispensabile, nel momento in cui l’azienda deve prendere decisioni cruciali, quando sono necessarie scelte strategiche o quando, come in questa emergenza sanitaria, le realtà organizzative si trovano ad affrontare cambiamenti urgenti e obbligati.

La mappatura delle skills accorda diversi vantaggi, tra i quali un maggior livello di flessibilità e di modularità che agevola il riposizionare le risorse, sia a fronte di una crescita interna sia per motivi strategici legati ai reparti interni.

Come raccogliere le informazioni?

Creare un database delle competenze dei propri collaboratori non è immediato, soprattutto per quanto riguarda le soft skill.

Le abilità tecniche sono per lo più identificabili tramite:

  • Conoscenza delle lingue straniere
  • Conoscenza e uso di programmi o pacchetti informatici
  • Titoli di studio o partecipazione a corsi formativi
  • Utilizzo di macchinari.

Per le soft skill è diverso. Pensare di poter quantificare qualcosa di non misurabile è difficile ma non impossibile, infatti, esistono organizzazioni che per raccogliere informazioni riguardo le cosiddette “competenze intangibili” utilizzano questionari a risposta multipla o immagini da interpretare, consapevoli che la mappatura delle skills è un investimento di lungo periodo.

Mappatura delle skills

Mappatura delle skills con KPRO

Il nuovo plugin Qualità dedicato alla tracciatura delle skills permette di codificare le competenze necessarie per ogni ruolo aziendale e le abilità possedute per ogni risorsa interna.

Attraverso una particolare funzione, il sistema mette in evidenza il gap positivo o negativo tra skills necessarie per il ruolo/mansione e le skills realmente possedute dalla risorsa.

Risulta molto semplice interrogare il sistema circa il know-how aziendale, permettendo sia di definire le esigenze formative, quindi anche il piano formativo annuale, che decisioni di ordine strategico; il tutto in modo semplice e ben organizzato.

Avere una soluzione per la mappatura delle competenze e delle abilità interne permette una crescita armonica sia delle risorse che dell’azienda stessa.

torna a tutte le news

Contattaci per una prima consulenza gratuita!

    Acconsento al Trattamento della Privacy*

    KPRO CONSULTING S.R.L. 
    Via Luigi Dalla Via, 3/B (Torre A – 9° piano) 36015 Schio (VI) Italy
    P.IVA e CF: 03874590247
    REA VI 361215 
    Capitale Sociale € 10.000
    Copyright 2021 KPRO CONSULTING S.R.L. | All Rights Reserved
    Powered by Performarsi.