Perché introdurre il CRM in azienda e come farlo?

21 Dicembre 2021

Il punto di forza di ogni organizzazione è la sua conoscenza: la conoscenza del suo prodotto, la padronanza delle tecnologie che utilizza quotidianamente o l’esperienza nella preparazione di particolari ricette, magari tramandate di generazione in generazione.

Troppo spesso, però, le aziende sottovalutano la grande mole di dati, di cui sono già in possesso, solo perché non sanno come trasformarli in informazioni fruibili. Così facendo, stanno lasciando inutilizzato un grande patrimonio ricco di potenziale che permetterebbe loro di aumentare il know-how aziendale sotto molti aspetti.

A cosa serve il CRM?

Il CRM è un sistema informativo aziendale che mai come negli gli ultimi anni si è reso essenziale, perché riesce a trasformare semplici dati in informazioni che permettono di offrire un quadro completo ed immediato sulle persone, sulle aziende e sull'evoluzione delle interazioni aziendali.

Acronimo di Customer Relationship Management, il CRM nasce per individuare e gestire i profili sia dei clienti acquisiti che potenziali e meglio comprendere le esigenze e aspettative dei propri stakeholders durante la messa a punto delle strategie.

Attraverso la corretta gestione dei dati e mediante processi precisi ed efficienti, il CRM permette di costruire informazioni utili per migliorare la presenza sul mercato, aumentare l’efficienza e l’efficacia commerciale interna ed esterna e, di conseguenza, perfezionare l’intera customer experience dei propri clienti.

Il CRM però, non va associato solo a questioni di marketing anzi, riguarda l’azienda nel suo complesso.

Introdurre il CRM in azienda significa diffondere una nuova cultura aziendale.
Introdurre il CRM in azienda comporta l’acquisizione di un nuovo approccio al lavoro.
Introdurre il CRM in azienda significa mettere il cliente al centro di ogni processo aziendale.

Si può definire il CRM come un approccio intrinsecamente legato alla strategia, alla comunicazione, all’integrazione tra i processi aziendali, alle persone e alla cultura aziendale. Questo strumento rende possibile la tracciatura dei dati, la loro rielaborazione e favorisce la condivisione del know-how in azienda.

I passi per introdurre il CRM in azienda

Introdurre un nuovo sistema informativo in azienda è un progetto che richiede tempo e attenzione:

L’importanza del Consulente

Individuare un consulente, interno o esterno all’azienda, è il primo passo da compiere. Il consulente dovrà individuare i processi chiave e saprà accompagnare l’azienda durante la scelta del prodotto più adatto. La fiducia verso il consulente è essenziale, perché sarà il riferimento su cui l’azienda si poggerà, soprattutto durante le fasi più delicate.

Condivisione degli obiettivi

Attivare un progetto CRM comporta la trasformazione del proprio modo di operare. Affinché il progetto avvenga positivamente, è necessario che ogni singolo attore venga formato e guidato durante tutto il processo. È fondamentale che le risorse comprendano l’obiettivo aziendale che sta alla base del progetto e soprattutto che siano consapevoli dei benefici: alcuni visibili nell’immediato, alcuni lo saranno nel medio termine.

L’impresa che non migliora, peggiora.
Philip Kotler

Orientare la cultura, i processi e le tecnologie a favore del cliente riesce a generare un vero e proprio vantaggio competitivo.

Per ottenerlo, noi abbiamo scelto la soluzione CRM vtenext e i Plugin Sicurezza di KPRO. Le soluzioni open source complete di motore BPM per l’ottimizzazione dei propri processi aziendali.

torna a tutte le news

Contattaci per una prima consulenza gratuita!

    Acconsento al Trattamento della Privacy*

    KPRO CONSULTING S.R.L. 
    Via Luigi Dalla Via, 3/B (Torre A – 9° piano) 36015 Schio (VI) Italy
    P.IVA e CF: 03874590247
    REA VI 361215 
    Capitale Sociale € 10.000
    Copyright 2021 KPRO CONSULTING S.R.L. | All Rights Reserved
    Powered by Performarsi.